giovedì 3 settembre 2015

Recensione libro: Elettronica per maker




Scheda del libro:

Autore:
Paolo Aliverti
Prezzo: Euro 24,90
Caratteristiche:
336  pag - 17x24
Numero Edizione:
1
Anno di edizione: Febbraio  2015
ISBN: 9788868951528
Lingua: Italiano
Rilegatura Brossura

In questi ultimi mesi in Italia c’è grande fermento per un nuovo settore, che molti definiscono gli artigiani del digitali, questi sono i Makers, ossia persone che per lavoro o per passione realizzano prodotti e servizi tramite elettronica e schede particolari che semplificano la vita.

Le schede quali Arduino, raspberry PI II ed altre hanno forniti a programmatori ed appassionati di elettronica di realizzare prodotti interessati per la collettività.

Questo scenario sta portando in Italia forti cambiamenti al punto che si stanno creando delle aziende che dedicano il loro business su questo settore creando numerosi posti di lavoro.

Il manuale Elettronica per Maker http://www.edizionilswr.it/libri/elettronica-per-maker/  pubblicato dalla casa editrice LSWR http://www.edizionilswr.it  fornisce al lettore interessanti spunti ed indicazioni su questo campo.

Un manuale che può tornare utile al lavoro, appassionato di elettronica ed al tempo stesso anche a studenti.

Il libro è composto da circa 330 pagine, con illustrazioni di tipo disegno a colori, che fornisce interessanti indicazioni per comprendere l’argomento affrontato.

Nei primi due capitoli l’autore del libro illustra i componenti e aspetti importanti dell’elettronica, i vari circuiti e gli attrezzi di cui possiamo avere bisogno.

Nel terzo capitolo si passa alla pratica, con la creazione dei primi circuiti, mentre il capitolo successivo riguarda la corrente.

Nei successivi capitoli, troviamo una serie di esperimenti pratici che aiuteranno il lettore ad avvicinarsi a questo mondo.

Nel capitolo 9 viene fornita una valida introduzione alle schede più utilizzate in commercio, con interessanti dettagli per le varie schede. Mentre negli altri capitoli viene illustrata anche la programmazione delle schede in maniera molto introduttiva.



Qui di seguito si riportano i vari capitoli del libro.

1)  Circuiti elettronici , correnti e tensioni.
2) Componenti elettronici.

3) Costruire circuiti.

4)  Semiconduttori

5) Progetti ed esperimenti: Entriamo in laboratorio.

6) Segnali e misure.

7) Alimentare i circuiti.

8) Elettronica digitale.

9) Microcontrolllori.

10) Dal prototipo al prodotto

Appendice A) Arduino

Appendice B) Arduinoscopio





Conclusioni
Un buon libro con numerose immagini, foto e disegni tutti a colori che illustrano al lettore il mondo dell'elettronica. Un libro che può tornare utile sia al lavoratore, ma anche allo studente, per approcciarsi a questo nuovo mondo.

mercoledì 2 settembre 2015

Evento gratuito Lumion Tour Settembre 2015

Pagina iniziale

Per tutti coloro che si occupa di disegno di architettura o di progetti urbanisti, conosceranno il programma Lumion.

Nel mese di settembre in diverse città italiane si svolgerà il Lumion Tour, un evento gratuito ed aperto a tutti di mezza giornata per scoprire le potenzialità di questo prodotto.

Dal seguente sito http://www.lumion3d.it/lumion-tour-settembre-2015/ si può consultare l'agenda dell'evento le date e le tappe italiane, ed il modulo di registrazione per partecipare all'evento.


martedì 1 settembre 2015

Novità di Visual Studio 2015

Riporto l'articolo scritto per il sito http://www.iprogrammatori.it/articoli/programmazione/art_alla-scoperta-di-visual-studio-2015-ulti_1409.aspx


Il 20 luglio Microsoft ha rilasciato la versione definitiva di Visual Studio 2015, un nuovo ambiente di sviluppo che apporta notevoli novità.
Dal seguente sito  https://www.visualstudio.com/downloads/download-visual-studio-vs si possono scaricare varie versioni, la Community che ha molte funzionalità, ed è gratuita, l'utilizzo e per progetti open source, singoli sviluppatori o piccoli gruppi. Sempre nella stessa pagina si trovano le versioni di prova.

La prova che abbiamo svolto per i nostri lettori è stata effettuata con la versione beta  su una macchina virtuale, questo per evitare problemi nel momento in cui verrà rilasciata la versione finale oppure con altre versioni di Visual Studio, essendo questa una versione beta, di test.
Dopo questa premessa, vediamo alcune novità di questo ambiente di sviluppo.
Una volta terminata l'installazione, ci chiederà di effettuare il login con un account Microsoft, nel caso che ne disponiamo uno (figura 1).




Figura 1 - Il primo avvio.


Questa schermata avviene dopo aver installato l'ambiente di sviliuppo.
Possiamo effettuare l'accesso con il nostro account, oppure continuare tramte la voce "Non ora, forse in seguito".
Nella schermata successiva, come in tutte le versioni di Visual Studio, ci chiede che impostazione configurare per il nostro ambiente di sviluppo. Inoltre se abbiamo effettuato il login con il nostro account Microsoft, possiamo applicare le impostazioni che abbiamo in altri ambienti di sviliuppo (mettendo la spunta "Applicare le personalizzazioni della versione precedente all'ambiente selezionato in precedenza".
Possiamo anche definire il tema da utlizzare in questo ambiente, noi abbiamo lasciato quello di default, ossia "Blu".


Figura 2 - Le impostazioni dell'ambiente di sviluppo.

A questo punto tramite il pulsante "Avvia Visual Studio", possiamo avviare il nostro ambiente di sviluppo.
Per chi ha già sviluppato in ambiente Visual Studio, troverà l'ambiente molto simile alla versione 2010, come mostrato in figura 3.


Figura 3 - L'Ambiente di sviluppo.

Questa versione è in lingua italiana.
Ma vediamo che modelli ci offre questo nuovo ambiente di sviluppo, se facciamo click sulla voce di menu "File" e poi su "Nuovo Progetto", viene aperta la finestra del nuovo progetto, che come si vede in figura 4, è identica alle versioni precedenti.
Troviamo i linguaggi di programmazione che accompagnano questo ambiente di sviluppo fin dalla sua uscita, Visual Basic, Visual C#, etc.
Novità sono il linguaggio Javascript, Pynthon e TypeScript. Ma nelle voci Visual Basic e Visual C# troviamo altre interessanti novità


Figura 4 - I modelli

Per i vari linguaggi, troviamo la voce "Applicazioni Windows Store"  (figura 5), questo menu ci fornisce la possibillità di creare applicazioni per Windows 8.1 e Windows phone, oltre alle applicazioni universal.


Figura 5 - La voce per la creazione di progetti per  Windows

Altri modelli di sviluppo che vedrà interesse da parte dei programmatori, e lo sviluppo di applicazioni per office, Oltre ai modelli tradizionali, quali il modello e documento per Word ed EXcel, versione 2010, troviamo anche lo sviluppo per Sharepoint, Office 2013 e le App per office.
Come si vede in figura 6, questi nuovi modelli, saranno di grande aiuto ai programmatori che vorranno sviluppare applicazioni per il pacchetto Office.


Figura 6 - I modelli per lo sviuppo di Office.

Ma i modelli a cui i programmatore piacerà moltissimo è la programmazione mobile, infatti con questo nuovo ambient di sviluppo si potranno sviluppare applicazioni anche per Android e Iphone ed Ipad il tutto con il supporto di XAMARIN.
In figura 7 troviamo questi modelli, che si trovano solo nel linguaggio di programmazione C#, mentre Visual Basic non sono presenti.


Figura 7 - I modelli per lo sviuppo mobile

Come si vede in figura 8, se proviamo a creare un progetto per Android ci chiede di installare Xamarin, nel caso che non è installato, per questo consigliamo di installarlo prima di Visual Studio.



Figura 8 - La segnalazione che ci chiede di installare Xamarin.

Se invece selezioniamo il progetto di tipo web, come mostrato in figura 9, abbiamo una  nuova prassi, in particolare ci chiede che tipo di modello utilizzare e se deve girare in ambito di Azure.




Figura 9 - La scelta del modello web.


Questo nuovo approccio fornisce vari modi di sviluppare applicazioni web.
Di norma, siamo abituati a selezionare progetto web, quindi in questo caso, web forms.
Una volta aperto il progetto (figura 10) avremmo una serie di file, ed un modello con diverse pagine, anche in caso di accesso con autenticazione.



Figura 10 - La nuova struttura per i modelli web.

Naturalmente con questo nuovo ambiente di sviluppo, cambia anche la gestione delle proprietà e delle informazioni sul progetto, infatti cliccando sul nome del progetto, vengono forniti indicazioni anche sul server in cui girerà la nostra applicazioni (figura 10).
Per chi proviene da Visual Studio 2010, inoltre sono presenti controlli web nuovi (paginazione, grafico, etc) e la possibilità di utilizzare Jquery.
Le novità non sono solo sulla creazione di modelli, anche in debug, stesura di codice e tanto altro.

Conclusioni

Questa breve introduzione all'ambiente di sviluppo, è solo un piccolo assaggio delle tante migliorie applicate all'ambiente di sviluppo che diverrà per lo sviluppatore uno strumento indispensabile, con una vasta gamma di funzionalità che aiuteranno a scrivere applicazioni in diversi ambiti.
Lasciamo al lettore scoprire le altre novità anche se nel corso dei prossimi articoli andremo ad illustrare altre nuove funzionalità.

giovedì 6 agosto 2015

FT: Buone vacanze




Quest'anno a differenza dei precedenti anni, inserisco il post per la pausa estiva un pò più tardi del solito, questo perchè ultimamente sono prese da tantissimi impegni, lavoro, progetti sociali, ma soprattutto per aver realizzato qualche settimana fa un sogno http://emanuelemattei.blogspot.it/2015/07/ft-piangere-di-gioia-realizzando-un.html che coltivalo da tanto tempo.

Ho pianto di felicità, ed è qualcosa di speciale.

Ora qualche pausa al blog, ma sempre a Roma per impegni lavorativi e non solo, e poi a settembre con tante novità e post, ci saranno tanti bei post.

Quest'anno proprio per aver realizzato un sogno, niente vacanza, ma la gioia mi fa andare avanti con tanta energia.

A settembre ritornerò con nuovi post e novità, e che sia un mese di divertimento per tutti.


venerdì 31 luglio 2015

Crystal Report Display name month - visualizzare il nome del mese

Tramite la funzione MonthName, che troviamo nelle formule, possiamo ottenere da un numero il nome del mese riferito ad esso.

Esempio
MonthName(12)
visualizzerà Dicembre.

giovedì 30 luglio 2015

Download Windows 10

Windows 10


Molti di voi sanno che ieri, 29 luglio 2015, è stata rilasciata la versione finale di Windows 10.

Il nuovo sistema operativo di Microsoft, con questa versione apporta notevole migliorie.
Per coloro che sono interessati a scaricare la versione di Windows 10, qui http://www.microsoft.com/it-it/software-download/windows10ISO trovano la pagina ufficiale per scaricare l'immagine ISO.

domenica 19 luglio 2015

sito on line per tagliare i video

Oggi vi segnalo un sito interessante per tutti coloro che lavorano con i file di tipo Video.

Dal seguente sito http://online-video-cutter.com/it/ è possibile utilizzare un tools on line, che non richiede nessun software e nemmeno registrazione che permette di estrapolare da un video alcune parti.

Uno strumento molto valido.


martedì 14 luglio 2015

Crystal report formattare una stringa in formato data nelle formule

Nel caso che abbiamo un campo di tipo testo nel quale contiene una data estesa (esempio yyyymmdd) e vogliamo formattarla
come dd/MM/yyyy possiamo utilizzare le funzioni stringa per formattarlo a nostro piacimento.
Qui di seguito un esempio da utilizzare nella finestra formula
if not isnull({Tabella.Campo}) and trim({Tabella.Campo}) <> "" then
{Tabella.Campo}[7 To 8] + "/" + "/" + {Tabella.Campo}[5 To 6] + "/" + {Tabella.Campo}[1 To 4];

giovedì 9 luglio 2015

Download sfondo bing

Oggi, ho pubblicato un semplice programma, realizzato in VB.Net e C#, riguardante la possibilità di scaricare lo sfondo del giorno di Bing.
Tutti conoscono il motore di ricerca Bing, http://www.bing.com/?cc=it un particolare di questo motore di ricerca è lo sfondo che viene cambiato ogni giorno, con foto realizzate da fotografi professionali.


Su Codeplex, la community con progetti riguardante la tecnologia .Net, ho pubblicato qui https://downloadsfondobing.codeplex.com/ un programma che permette il download dello sfondo del giorno.

Tramite il pulsante Download, situato sulla destra, si può scaricare il file .zip contenente il programma eseguibile (richiesto il Framework 4.0), mentre nella sezione source code è disponibile il codice sorgente in VB.Net e C#.

Nella sezione Downloads è possibile scaricare il file eseguibile (da qui https://downloadsfondobing.codeplex.com/downloads/get/1472857 ) oppure il sorgente (da qui https://downloadsfondobing.codeplex.com/downloads/get/1472858 ).


Il programma salva sul proprio pc il file jpeg, è possibile migliorare ed integrare tale programma.

Sono aperto a proposte, idee e confronto.


mercoledì 8 luglio 2015

FT: piangere di gioia realizzando un sogno



Questo è il più bel post e fuori tema che potevo scrivere, oggi ho pianto di gioia, penso ma soprattutto credo, che non ci sia cosa più bella che piangere di gioia realizzando un proprio sogno.

Finalmente oggi c'è stata un firma che aspettavo da molti mesi, da circa 6 mesi ero in attesa di questo grande giorno.

Nella mia vita ho avuto altre due occasioni di grande gioia, l'ultima fu quel 8 agosto del 2000, ma oggi è un giorno speciale per me, ho toccato le nuvole con le dita, una gioia incredibile, chi mi avrà visto avrà pensato questo è matto, no, niente di ciò, solo tanta gioia per aver realizzato un sogno.

E' stato bello davanti ad Aldo, che da anni mi conosce e mi vede, che mollica dopo mollica, come una umile formica, vedersi realizzare il proprio sogno, ci siamo stretti la mano e via, felice torno a casa.

Come mi hanno insegnato, questa grande gioia la custodirò gelosamente in me, perchè ciò che è importante va protetto.

Sono felicissimo, questo giorno, 8 luglio 2015 non lo dimenticherò mai.




sabato 4 luglio 2015

C# Windows Form, change appsetting value

Il frammento di codice qui di seguito, illustra una tecnica di come impostare un valore del file AppSettings.

Configuration config = ConfigurationManager.Openonfiguration(ConfigurationUserLevel.None);
                 
                config.AppSettings.Settings["CHIAVE"].Value="VALORE";
                config.Save(ConfigurationSaveMode.Modified);

giovedì 2 luglio 2015

Sito sulla matematica per scuole medie

Il sito http://matematicamedie.blogspot.com/ illustra costantemente, interessanti post sulla matematica per i ragazzi delle medie.
Un ottimo punto di riferimento che fornisce interessanti informazioni sulla matematica, con un linguaggio semplice e con interessanti esempi.

mercoledì 1 luglio 2015

Recensione libro: Leader si nasce




Scheda del libro:

Autore:
John Knights, Tony Wall
Prezzo: Euro 24,90
Caratteristiche:
230  pag - 17x24
Numero Edizione:
1
Anno di edizione: Marzo  2015
ISBN: 9788868951160
Lingua: Italiano
Rilegatura Brossura

In questi ultimi tre anni, alcune case editrice pubblicano libri riguardante temi legati allo sviluppo della personalità e gestione d’impresa.

Argomenti sempre più di interesse e richieste nel mondo del lavoro visto la loro importanza, soprattutto figure professionali che dall’America stiamo importando, quali appunto il coaching, il facilitatore, il leader, o termini quali problem solving, Programmazione neuro linguistica, influenzatore e mentore.

Oggi sempre più aziende si rivolgono a professionisti, che hanno quelle qualità che possono permettere alla società di migliorare il proprio fatturato proprio grazie alla crescita della personalità dei singoli lavoratori o con una valida e buona organizzazione aziendale.

La casa editrice LSWR http://www.edizionilswr.it/ da alcuni mesi pubblica interessanti libri su questi argomenti, dal mese di marzo ha pubblicato un libro che come nei precedenti conferma la qualità dei contenuti e stampa.

Il libro Leader si Nasce http://www.edizionilswr.it/libri/leader-si-nasce/ riguarda tutti quei aspetti che servono a quella persona che ha il compito e ruolo di guidare un gruppo.

In questo libro composto da circa 230 pagine e undici capitoli, fornisce interessanti indicazioni delle doti che deve avere ogni leader. Spunti che tornano utile al lettore per avvicinarsi e comprendere nel modo migliore questo ruolo. I capitoli sono impostati in maniera ottimale facilitando la comprensione del tema affrontato, anche con l’ausilio di tabelle ed immagini.

Al termine del capitolo, troviamo casi reali, risorse aggiuntive nel quale sono presenti riferimenti per approfondire o chiarire alcuni aspetti trattati, e note aggiuntive.



Qui di seguito si riportano i vari capitoli del libro.

1)  Introduzione.
2) Il ventunesimo secolo ha bisogno di leader traspersonali dotati di intelligenza emotiva.

3) Esigenze ricorrenti di sviluppo della leadership: risultati della ricerca.

4)  Punti ciechi e punti di forza nascosti: i risultati della ricerca.

5) Percorsi e valutazione della leadership traspersonale (Leipa e 8ICOL)

6) Feedback e feedforward per lo sviluppo del talento.

7)  Coaching per lo sviluppo del talento.

8) Progetti sul luogo di lavoro per lo sviluppo del talento.

9) I Director Peer Groups per lo sviluppo del talento nel team

10) Storytelling per lo sviluppo del talento.

11) Migliorare i risultati misurando il "ritorno sull'investimento.





Conclusioni
Un buon libro introduttivo per tutti coloro che sono interessati o si stanno avviciando a diventare leader.  Un valido manuale per tutti coloro che vogliono sviluppare la capacità di leader, adatto a tutti i lettori, permette di comprendere i vari aspetti di questo ruolo.

mercoledì 24 giugno 2015

Skype Translator - usare Skype con altre lingue

Novità importante per tutti gli utilizzatori di Skype.
Da pochi giorni è disponibile un aggiornamento gratuito che permette di video chiamare traducendo la propria lingua in altre.

Il tools Skype Translator, scaricabile qui http://www.skype.com/it/translator-preview/ permette di aggiungere una funzionalità molto interessante, che aiuterà le persone ad utilizzare il programma di messaggistica più famoso al mondo, in uno strumento di comunicazione internazionale, traducendo in maniera istantanea la conversazione.

Per informazioni ed altro visitate il sito indicato.

martedì 23 giugno 2015

strumenti di sviluppo per Windows 10

Screenshot del progetto Windows 10 in Visual Studio 2015



Dal seguente sito https://dev.windows.com/it-it/downloads/windows-10-developer-tools?WT.mc_id=14008-DEV-dev-ec_devtoolpre_tw-posts si possono scaricare i vari strumenti per lo sviluppo di applicazioni per Windows 10.


I software sono gratuiti.

Il sito è in lingua italiana con interessanti indicazioni.




domenica 21 giugno 2015

Email temporanea

Per coloro che sono alla ricerca di un servizio gratuito di posta elettronica, possono utilizzare il seguente sito http://www.yopmail.com/it/ che offre una casella di posta elettronica temporanea per alcuni minuti.

Un servizio gratuito e ben fatto anche in lingua italiana.

sabato 20 giugno 2015

Skype web

Novità importante per tutti gli utilizzatori di Skype. Da pochi giorni è possibile utilizzarlo anche dal web, tramite browser, collegandosi al seguente sito https://web.skype.com/it/ .
Ulteriore miglioria che lo rende il miglior programma di comunicazione.

lunedì 15 giugno 2015

download Free ebook Microsoft System Center Data Protection for the Hybrid Cloud

Microsoft System Center Data Protection for the Hybrid Cloud














Come riportato dal seguente sito http://blogs.msdn.com/b/microsoft_press/archive/2015/06/15/free-ebook-microsoft-system-center-data-protection-for-the-hybrid-cloud.aspx da oggi è possibile scaricare un ebook gratuito in formato pdf o moblie, in lingua inglese sul mondo cloud.

Il manualetto è composto da circa 110 pagine ed è scaricabile gratuitamente.


domenica 14 giugno 2015

Convert pdf to jpeg


PDF to JPG converter - pdf2jpg.net


Oggi vi segnalo un sito che permette gratuitamente di convertire un file in formato Pdf in immagine.

Il seguente sito http://pdf2jpg.net/ permette di convertire un file in formato Pdf, in immagine, il tutto gratuitamente e senza inserire il porprio indirizzo email.

Il sito è in lingua inglese.

sabato 13 giugno 2015

Download Windows for IoT e tools

http://ms-iot.github.io/content/images/DevelopmentBoards.PNG



Dal seguente sito http://ms-iot.github.io/content/en-US/Downloads.htm si può scaricare la versione di Windows 10 per il mondo hardware, ossia per tutte quelle schede che permettono l'utilizzo del sistema operativo Windows.

Nella pagina oltre al sistema operativo dedicato a queste schede, è possibile scaricare anche i tools per la creazoine dei programmi.

Per maggiori informazioni visitate il sito indicato.








martedì 9 giugno 2015

How to get the value of selected displayField in Ext.Net Combobox - Javascript

Nel caso che vogliamo ottenere il testo dell'elemento selezionato del controllo Combobox di Ext.Net, utilizzando il metodo getAt ed il metodo get, passando l'indice nel prima cosa ed il nome del campo  DisplayField.

Qui di seguito un esempio di codice da utilizzare lato script.

  var GetTesto = function (value) {
            if (value == null || value == " " || value == "") {
                return " ";
            }
            var Indice = StoreCmbDati.find("NOMECAMPOVALUEFIELD", value);
            var testo = StoreCmbDati.getAt(Indice).get("NOMECAMPODISPLAYFIELD");
 };

 ext:Column ColumnID="NOMECOLONNA" Header="NOMECOLONNA" Width="80" DataIndex="NOMECOLONNA">
                                      Renderer Fn="GetTesto" /
Editor
ext:ComboBox ID="CmbDati" ValueField="NOMECAMPOVALUEFIELD" DisplayField="NOMECAMPODISPLAYFIELD" Shadow="Drop"
                                                                                        Mode="Local" TriggerAction="All" ForceSelection="true" runat="server"
                                                                                        Store
                                                                                            ext:Store ID="StoreCmbDATI" runat="server"
                                                                                                Reader
                                                                                                    ext:JsonReader IDProperty="ID"
                                                                                                        Fields
                                                                                                            ext:RecordField Name="NOMECAMPOVALUEFIELD" Mapping="NOMECAMPOVALUEFIELD" /
                                                                                                                                                                                                                    /Fields
                                                                                                    /ext:JsonReader
                                                                                                /Reader
                                                                                            /ext:Store
                                                                                        /Store
                                                                                    /ext:ComboBox

lunedì 8 giugno 2015

Data rilascio Windows 10

1


Ufficializzata la data del rilascio di Windows 10, che per il primo anno sarà gratuito a tutti coloro che hanno un pc con installato una licenza regolare di Windows 8.1 o Windows 7.
Dal 29 luglio 2015 come riportato qui http://blogs.windows.com/bloggingwindows/2015/06/01/hello-world-windows-10-available-on-july-29/ tutti potranno installare gratuitamente il nuovo sistema operativo di Microsoft.

Un sistema operativo che promette molto bene ed offre tantissime novità, un nuovo modo di utilizzare i computer e le tecnologie.
Per maggiori informazoni visitate il sito indicato.

domenica 7 giugno 2015

how to set initial letter caps in Crystal Report

Nel caso che vogliamo visualizzare una stringa formattata con le iniziali in maiuscolo in Crystal report, una volta aperta la finestra delle formule, utilizzando la funzione ProperCase permette di visualizzre del testo con iniziali maiuscole.

Qui di seguito un esempio da utilizzare nelle formule.

ProperCase({Tabella.Campo});

sabato 6 giugno 2015

Crystal report ciclo for loop

In crystal report nella sezione formule, se vogliamo utilizzare un ciclo e precisamente quello for dobbiamo utilizzare la parola chiave For.
Qui di seguito un esempio di codice da utilizzare nella sezione formule.
Numbervar Conta;
for Conta := 1 to 10 do (
  Codice
);

venerdì 5 giugno 2015

Crystal report create variable string

In crystal report, nella sezione formule, se vogliamo creare una variabile di tipo string dobbiamo utilizzare la parola chiave StringVar

Qui di seguito un esempio

StringVar testo;

Per valorizzare la variabile

testo := "Testo"

mercoledì 3 giugno 2015

Evento sicurezza informatica Security Summit Roma 2015




Il 10 e 11 giugno 2015, si svolgerà a Roma il security Summit Roma, un evento dedicato alla sicurezza informatica, qui https://www.securitysummit.it/roma-2015/ la pagina ufficiale dell'evento.

Durante l'evento i partecipanti potranno comprendere l'attuale situazione in ambito della sicurezza informatica, e dei pericoli che viaggiano tramite internet.

La tappa di Roma  fa parte del tour del Security Summit, che si terrà fino ad ottobre in altre città quali Cagliari e Verona, qui https://www.securitysummit.it/ tutte le varie tappe.

Per partecipare all'evento gratuito registrarsi nell'apposita pagina nel quale si trova l'agenda ed il luogo di svolgimento.

martedì 2 giugno 2015

Editor on line per le fotografie sito fotor

Se state un sito che offre un servizio gratuto per la modifica delle immagini, vi consiglio Fotor, utilizzabile dal seguente sito http://www.fotor.com/ il quale permette di modificare le immagini.
Dopo aver ultimato la modifica alla foto, è possibile salvarla sul proprio pc, tramite la funzione "Save".

lunedì 1 giugno 2015

Entity Framework eseguire comandi SQL

Si riporta l'articolo scritto per il sito http://www.iprogrammatori.it/articoli/programmazione/art_entity-framework-eseguire-comandi-sql_1389.aspx

In questo articolo vedremo come in Entity Framework (versione 6 ) possiamo utilizzare istruzioni SQL per estrapolare i dati da una fonte dati.
Il linguaggio utilizzato è VB.Net e C#, utilizzando il database Sql Server 2014.
Prima di tutto bisogna creare una tabella denominata “Anagrafica” con tre campi (ID, Nome e Cognome).
Valorizzare la tabella con i valori di vostro piacimento.
A questo punto terminata la creazione della base dati valorizzando la tabella con i dati, non ci resta che aprire l'ambiente di sviluppo Visual Studio.

Stesura del codice

A questo punto si crea un progetto di test, in particolare un progetto di tipo “Windows Application”,  nel linguaggio di vostro interesse, ultimata la creazione del progetto, inserite un controllo di tipo DatagridView, che servirà a visualizzare i dati, ed un pulsante, il quale permetterà di estrapolare i dati.
Passiamo in visualizzazione codice, ed inseriamo gli spazi di nomi che ci permetteranno di utilizzare alcune classi.
Qui di seguito la dichiarazione per il linguaggio VB.Net e C#


VB.Net

Imports System.Data

Imports System.Data.Entity.Core.Objects

Imports System.Data.Common

C#

using System.Data;

using System.Data.Common;

using System.Data.Entity.Core.Objects;

Ora nell’evento click del pulsante scriviamo il codice per eseguire istruzione SQL che restituire una serie di oggetti di tipo “Anagrafica” che è la nostra tabella.


VB.Net

Private Sub Button1_Click(sender As Object, e As EventArgs) Handles Button1.Click

 

        Using Contesto As New ObjectContext("name=DatiEntities")

            Dim sql As String = "SELECT VALUE Anagrafica FROM DatiEntities.Anagrafica as Anagrafica"

            Dim query As New ObjectQuery(Of Anagrafica)(sql, Contesto)

            DataGridView1.DataSource = query

        End Using

End Sub

C#

private void button1_Click(object sender, EventArgs e)

        {

 

            using (ObjectContext Contesto = new ObjectContext("name=DatiEntities"))

            {

                string Sql = "SELECT VALUE Anagrafica FROM DatiEntities.Anagrafica as Anagrafica";

                ObjectQuery<Anagrafica> query = new ObjectQuery<Anagrafica>(Sql, Contesto);

                dataGridView1.DataSource = query;

            }

}



Come si vede dal frammento del codice precedente, si crea un oggetto di tipo ObjectContext , e tramite l’oggetto di tipo “ObjectQuery” si ottiene una serie di oggetti che corrispondono ai vari record di tipo “Anagrafica” che fanno riferimento alla tabella creata in precedenza, il tutto passando come parametri istruzioni di tipo “SQL” e l’oggetto contesto.
Si è utilizzato la parola chiave “Value” per far riferimenti ai vari campi della tabella.
Il risultato sarà visibile nel controllo DatagridView.
L’esempio qui di seguito invece illustra una tecnica di come utilizzare un parametro.



VB.Net

Private Sub Button1_Click(sender As Object, e As EventArgs) Handles Button1.Click

Using Contesto As New ObjectContext("name=DatiEntities")

            Dim sql As String = "SELECT VALUE Anagrafica FROM DatiEntities.Anagrafica as Anagrafica where Anagrafica.Cognome = @Param1 "

            Dim query As New ObjectQuery(Of Anagrafica)(sql, Contesto)

 

            query.Parameters.Add(New ObjectParameter("Param1", "a"))

 

            DataGridView1.DataSource = query

        End Using

End Sub

C#

private void button1_Click(object sender, EventArgs e)

        {

using (ObjectContext Contesto = new ObjectContext("name=DatiEntities"))

            {

                string Sql = "SELECT VALUE Anagrafica FROM DatiEntities.Anagrafica as Anagrafica Where Anagrafica.Cognome = @Param1 ";

                ObjectQuery<Anagrafica> query = new ObjectQuery<Anagrafica>(Sql, Contesto);

                query.Parameters.Add(new ObjectParameter("Param1", "a"));

                dataGridView1.DataSource = query;

            }

}


Se invece dobbiamo eseguire una query e non sappiamo che tipo di oggetto sarà (se tabella Anagrafica o altro) possiamo utilizzare la tecnica dei tipi anonimi, utilizzando oggetto  di tipo DbDataRecord, ci permette di gestire le informazioni senza conoscere il tipo di dato.
Qui di seguito viene illustrata una tecnica di come estrapolare dei dati senza conoscere il tipo di oggetto che viene restituito come invece avveniva nel frammento di codice precedente in cui era indicato il tipo di risultato (tabella Anagrafica).



VB.Net

Private Sub Button1_Click(sender As Object, e As EventArgs) Handles Button1.Click

  Using Contesto As New ObjectContext("name=DatiEntities")

                Dim sql As String = "SELECT   Anagrafica.Cognome FROM DatiEntities.Anagrafica as Anagrafica "

                Dim query As New ObjectQuery(Of DbDataRecord)(sql, Contesto)

                DataGridView1.DataSource = query

            End Using

 

End Sub

C#

private void button1_Click(object sender, EventArgs e)

        {

             using (ObjectContext Contesto = new ObjectContext("name=DatiEntities"))

            {

                string Sql = "SELECT   Anagrafica.Cognome FROM DatiEntities.Anagrafica as Anagrafica ";

                ObjectQuery<DbDataRecord> query = new ObjectQuery<DbDataRecord>(Sql, Contesto);

                dataGridView1.DataSource = query;

            }

       

        }



Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto come utilizzare istruzioni SQL per estrapolare dati, le varie tecniche utilizzate in questo articolo permettono di estrapolare dati in vari modi.
Entity Framework è una tecnologia molto potente e flessibile che offre allo sviluppatore un vero strumento per migliorare la stesura di codice e la gestione dei dati. La tecnica appena vista offre anche la possibilità di  estrapolare i dati in forma più veloce.